lunedì 25 novembre 2013

sampa pa ti ...(sì, sì...PA TI...)


rubato a simona...

... la gente pensa che l'amore sia una proprietà degli umani, come il peso per il piombo. Che l'amore venga da sè....
Invece io ho capito che funziona come la temperatura... Puoi andare sotto zero o a cento gradi. A volte bisogna essere distanti e silenziosi, perchè ci sono persone che se le tocchi si dividono come il mercurio.... Altre volte si deve stare vicini come un respiro....
Io ho applicato all'amore una monopolina di mia invenzione, capisco quando bisogna alzarla e quando abbassarla... Dipende dalla Persona, dipende dal MOMENTO....

-Se ti abbraccio non avere paura- (Fulvio Ervas)

MONDAY, AGAIN...?

ecco,vedi, questo lunedì mi sono svegliata con la sensazione che il mondo stesse per esplodere.
devo ancora vestirmi e andare a prendere l'acqua per cucinare, sì, perchè l'acqua qui, in questa merda di paese, fa schifo ed è spesso contaminata da metalli pesanti, veleni, batteri...ogni volta qualcosa di diverso, così...tanto per non essere monotoni.

ecco, vedi, ieri ho passato una domenica abbastanza tranquilla, non mi sono fatta prendere dalla smania di VOLER FARE QUALCOSA a tutti i costi, così ho letto, dormicchiato, scritto su fb, pensato...

e oggi, che ricomincia la settimana, ho addosso una stanchezza strana, come una specie di nausea accompagnata dalla fiacchezza dei muscoli...e le lacrime in tasca.

ecco, vedi, quando succede così...io mi spavento.
penso che sto ricadendo dentro il circolo vizioso dei pensieri NERO PETROLIO...avvelenata dal terrore di non farcela anche fisicamente, ad affrontare CINQUE GIORNI di lavoro.

qualcuno dirà...MADDAI CHE LAVORI MEZZA GIORNATA!
sì, ma se non ce la fai non ce la fai.

l'altro giorno sono uscita di casa con un po' di doloretti sospetti, proprio dove di solito nascono sottovoce e con i minuti che passano diventano feroci, brucianti, impossibili da ignorare, acuti.
al che, mi sono messa il coccolo (borsa dell'acqua calda elettrica) dentro una sacca con i libri, e sono andata a scuola.

avevo previsto bene, piano piano i dolori sono aumentati, sono diventati un fuoco cattivo che mi mordeva le viscere, in vari punti, lasciandomi a volte senza fiato.
ero in classe, non volevo tirar fuori"il magico attrezzo" che cmq mi aiuta, spesso ma non sempre, a contenere i danni, ma ho dovuto...
i bambini erano curiosi, hanno fatto domande, volevano vedere e toccare il misterioso oggetto colorato (è celeste con dei disegnini,ricorda un po' le copertine di pile per bambini...rassicurante...).
ho spiegato che ne avevo bisogno per il mio "mal di pancia" che passa solo così...non ci sono medicine che lo fanno andare via...

dopo un po' ci si sono abituati e così, la prossima volta non dovrò spiegare niente.

ecco, vedi, questo lunedì è iniziato male, è iniziato con la PAURA.
Paura della paura...
Paura di essere al limite della sopportazione.
Paura di me...

BUON LUNEDI' A TUTTI.

domenica 17 novembre 2013

NOTICE




* LASCIATE SOLO IMPRONTE SUL TERRENO.

FATE SOLO FOTOGRAFIE
(in inglese "to take" vuol dire PRENDERE).

AMMAZZATE SOLAMENTE IL TEMPO.


(consigli preziosi non solo dentro un parco...)




17 novembre giornata del gatto nero


sabato 16 novembre 2013

BALLOON GIRL

L'AMORE E' TUTTO...

"Ora so che l'amore si nutre anche di dissenso. Se che l'uomo che amo mi è sempre accanto, anche quando non risponde ai miei sms e alle mie lagne. Anche quando mi manda a quel paese. Prima di lasciarmi un messaggio in segreteria per dirmi che mi ama tanto, ma veramente tanto, tu lo sai quanto, non è vero? 

NOW AND FOREVER (jack and sally)



Jack:
My dearest friend,
if you don't mind
I'd like to join you by your side
Where we could gaze into the stars

Jack and Sally:
and sit together, now and forever
for it is plain, as anyone can see,
We're simply meant to be

DREAMS

caro Babbo Natale,
lo so è un po' presto per scriverti,
ma
la mia richiesta è urgente...
e importante...
non ti dimenticare,
e non farmi aspettare:
RIPORTAMI CHICCO.

questo vuoto esplodera'...


INSEGNAMENTI



"Non credo che la semplice sofferenza insegni. Se così fosse, tutto il mondo sarebbe saggio, visto che tutti soffrono. Alla sofferenza andrebbero aggiunti l'elaborazione del lutto, la comprensione, la pazienza, l'amore, la lealtà e la volontà di restare vulnerabili." (Anne Morrow Lindbergh)